Home / Uncategorized / Ciao TEO

Ciao TEO

Tutti pazzi per BERTOLAZZI!“, questo è il coro che gli hanno sempre gridato i suoi tifosi quando giocava indossando la maglia della loro Squadra del cuore. E questo è il coro che tutta l’Italia del Basket gli ha cantato incessantemente da quando l’avversario più difficile della sua vita lo aveva colpito vigliaccamente alle spalle.

Ma lui l’ha sfidato e l’ha combattuto fino alla sirena, nell’unico modo in cui sapeva farlo: Con cuore, grinta, coraggio e con il sorriso sulle labbra.

Questa volta, però, nemmeno lui ha potuto regalarci l’ennesima magia, quella che speravamo da mesi.

Poche ore fa si è spento, all’età di 34 anni, MATTEO BERTOLAZZI, un dei principali protagonisti del trionfale biennio 2008-2010 della Pallacanestro Vigevano. Quello dell’inaspettata conquista dello “Scudetto Dilettanti” e della cavalcata trionfale in LegaDue. Ma, soprattutto, un ragazzo stupendo, sempre positivo, serio e disponibile con chiunque.

Cuore, grinta, coraggio e sorriso sulle labbra dicevamo. Le sue doti principali sul campo di gioco, che gli hanno valso un amore immenso da parte dei suoi compagni di Squadra e dei suoi tifosi ed un rispetto incondizionato da parte di tutti i suoi avversari.

Prova ne sono stati tutti gli incoraggiamenti e gli attestati di stima che, in questi mesi di difficoltà, lo hanno raggiunto da ogni angolo dello Stivale. Dai suoi ex tifosi e, soprattutto, dai suoi ex avversari. Striscioni, cori, magliette, video, messaggi sui social network. Tutti hanno voluto, a proprio modo, trasformare in affetto le grandissime emozioni che solo giocatori e uomini come TEO sanno offrire.

La A.s.d. Nuova Pallacanestro Vigevano 1955 si stringe attorno alla famiglia ed agli amici di TEO in questo momento di grande dolore.

Il legame indissolubile che già univa TEO a Vigevano ed ai propri tifosi, ora diverrà ancora più forte di prima e siamo sicuri che nessuno lo scorderà mai. Come succede per tutti quei Campioni che ci lasciano troppo presto e per tutte le persone stupende che raggiungono il Signore. Come succede per UN AMICO.

CIAO TEO.

Ufficio Stampa NPV1955

(Foto:  Domenico Pescosolido – Fonte:  LegaDue Basket)