Home / Serie C Regionale / Posal Sesto San Giovanni vs ForENERGY VIGEVANO 1955 (76-87)

Posal Sesto San Giovanni vs ForENERGY VIGEVANO 1955 (76-87)

La ForENERGY VIGEVANO 1955 vince la prima delle “cinque finali” che dividono la Squadra ducale dalla promozione diretta in Serie C1.

L’avversaria di giornata è la quotatissima POSAL SESTO SAN GIOVANNI, una Squadra giovane, solida, che più volte ha sgambettato le grandi protagoniste del Campionato, compresa VIGEVANO stessa, addirittura tra le mura della Carducci.

L’inizio della partita è come al solito scandito dal ritmo vigevanese che macina punti giocando schemi precisi, responsabilizzando KAM in post basso, creando tiri comodi a BARBIRATO e lasciando libertà di movimento a MORETTI, saldamente in quintetto al posto del rientrante QUARONI.

Dall’altra parte gli avversari milanesi si affidano alla classe di COGLIATI e FABRICOTTI, che puniscono dalla lunga distanza e in penetrazione.

Il primo quarto finisce 15-28, punteggio alto e VIGEVANO in pieno controllo.

Il secondo quarto inizia sulla falsariga del primo: il neo entrato QUARONI, reduce dal solito fastidio al ginocchio, piazza una tripla pesante e una penetrazione che porta a 5 punti di fila.
la ForENERGY, grazie alla presenza sotto canestro di KAPEDANI, rientrato in condizione fisica super, dilaga sul +20, e solo qualche punto finale avversario permette ai padroni di casa di chiudere in svantaggio di 19 punti, sul punteggio di 32-51.

L’inizio della ripresa è uno shock: un motivatissimo CAPACCIOLI, ala di SESTO S.G. che ha avuto problemi di falli nel primo tempo, scarica tutta la sua rabbia bombardando senza pietà il canestro avversario e piazzando in solitaria un mortifero parziale di 12-2, che riapre completamente il match.

Time out immediato e sostituzioni tecniche che rimettono in campo i due giocatori vigevanesi più in forma: sono QUARONI e KAPEDANI a rimettere a posto l’attacco ducale e a smuovere, finalmente, il tabellone dei punti gialloblù.

Finisce il terzo periodo sul punteggio di 59-66, VIGEVANO durante il match è sempre stato in vantaggio, ma come si evince dal punteggio e dalle capacità degli avversari, una piccola distrazione potrebbe pericolosamente cambiare le sorti dell’incontro.

Ultimo quarto che inizia con una ForENERGY motivata e che sa affidarsi ai propri giocatori più carismatici: KAM vicino al ferro, CATTANEO dalla media e una tripla “spezza-gambe” di MORETTI, proprio nel momento di massima verve della POSAL.

Chiude i conti QUARONI con due triple da distanza siderale, dopo essere stato punzecchiato dai tifosi locali per aver tirato un “airball”, mancando addirittura il ferro dai tre punti.

Game, set and match, finisce 76-87 ed è festa tra gli spalti e in panchina, con tutto lo Staff vigevanese sempre più cosciente delle proprie possibilità e che il risultato conseguito è un ulteriore step verso l’obiettivo finale: la promozione diretta.

Per raggiungere questo traguardo però servono ancora grandi sforzi, a partire già da Sabato 18/04/15 (ore 21.15 al PalaBasletta) quando i ragazzi di Coach MUNINI incontreranno il BASKETOWN MILANO.

Giacomo VILLANI
Ufficio Stampa NPV1955

TABELLINI

Parziali:

15-28; 32-51; 59-66; 76-87.

POSAL SESTO SAN GIOVANNI

Perego 6, Amicucci 4, Cogliati 15, Fabbricotti 8, Cantarin 6, Grassi 6, Capaccioli 19, Clemente, Himic, Gorla 10, Lagado.
Coach Sacchi

ForENERGY VIGEVANO 1955

Orsenigo, Kapedani 10, Moretti 7, Quaroni 27,  Bocca, Kam 14, Cattaneo 16, Barbirato 11, Bassi, Villa 3, Ceper.
Coach Munini

 

Fuori per 5 falli: Grassi (S)

Spettatori: 450 circa

VIDEO

Highlights della partita

Interviste dopo partita