Home / Serie B Old Wild West / Una stagione straordinaria… GRAZIE RAGAZZI!

Una stagione straordinaria… GRAZIE RAGAZZI!

Lo scorso anno, di questi tempi, inseguivamo un sogno chiamato «SERIE B».
Lo facevamo dopo 2 anni nei quali quel sogno era sfumato proprio sul traguardo.
Lo facevamo, soprattutto, con il peso di chi ha tutto da perdere e, tra l’altro, non può permettersi di perdere.
Perché eravamo «La Corazzata degli invincibili», perché avevamo un cammino che profumava di record.

Una stagione forse un po’ deludente per gli amanti degli «under dog», degli sfavoriti e dei colpi di scena.
Si perché, alla fine, tutto è andato come doveva andare.
Una cavalcata trionfale culminata con la «goleada» della Finale, contro SARONNO, senza bisogno di arrivare nemmeno a Gara 3.

E’ chiaro a tutti che, dopo un’annata come la «Perfect Season» che ci siamo lasciati alle spalle, era veramente difficile ripetersi, mantenendo sempre alto il livello di attenzione ed affezione da parte dei propri straordinari Tifosi.

E’ piena la Storia cestistica italiana di «voli pindarici» che hanno visto Squadre strepitose salire di categoria per poi sciogliersi come la neve al sole l’anno dopo.

Il pericolo era concreto anche per la Squadra di Coach Paolo PIAZZA.
Invece, dopo una fase iniziale di «rodaggio», VIGEVANO ha riperso a girare a 1000, regalando emozioni straordinarie a tutti i fantastici Tifosi gialloblù.
Tanto quelli «storici», quanto quelli «acquisiti strada facendo».

Per la prima volta, dopo 6 Campionati (7 se si considera anche l’embrione della rinascita, in Prima Divisione), l’obiettivo stagionale NON ERA quello di «salire di Categoria».
Lo si era detto fin dall’inizio (forse con eccessiva prudenza e modestia): «SALVEZZA, meglio se passando dalla qualificazione ai Playoff».

E la salvezza è arrivata, ben prima del previsto.
Anche la qualificazione ai Playoff è arrivata con largo anticipo.
Addirittura c’è stato il «rischio» di chiudere la stagione regolare tra le prime 3 Squadre del Girone.
Un sogno fino a pochi mesi fa.
Un sogno che è proseguito anche al primo turno dei Playoff, contro PADOVA.
Una Squadra veramente attrezzata e complessa che, tuttavia, ha provato sulla propria pelle «la Legge del Basletta».

Un sogno infranto nel turno successivo, contro la capolista del Girone B, ORZINUOVI, appena scesa dalla Serie A2 ma con l’ambizione di tornarci quanto prima.

Infranto, ma con pochi rimpianti, un’avventura lunga un anno e terminata non “a testa alta”… ma A TESTA ALTISSIMA!

Per tutte le emozioni che ci avete regalato quest’anno, semplicemente… GRAZIE RAGAZZI!!!

Alessandro CASALINO
Ufficio Stampa NPV1955