Home / Serie C Regionale / Sant’Ambrogio Milano vs ForENERGY VIGEVANO 1955 (73-80)

Sant’Ambrogio Milano vs ForENERGY VIGEVANO 1955 (73-80)

Altra difficile prova superata dalla ForENERGY VIGEVANO 1955 di Coach MUNINI, che, seppur ancora non al 100%, ha la meglio si di un’agguerrita SANT’AMBROGIO MILANO.

Sulla carta, quantomeno, la differenza tra le Squadre è importante.
Ma l’attuale condizione dei gialloblù (QUARONI in campo a mezzo servizio, KAPEDANI presente giusto per onor di firma e CEPER fuori dai giochi ancora per alcune settimane) non permette certo distrazioni ai ducali che vogliono mantenere la testa solitaria della classifica.

Perchè è la posizione che occupano fin dall’inizio del Campionato e perchè arrivarci all’ultima giornata in coproprietà con CAVA MANARA vorrebbe dire “spareggiare” con i pavesi.
E le statistiche, al momento, vedono in vantaggio proprio gli uomini di Coach CELE’.

Alla fine, infatti, la vittoria dice VIGEVANO, ma lo scarto è minimo.

Il prossimo appuntamento è fissato per Sabato 28/03/2015 (ore 21.15) al PalaBasletta.
La ForENERGY è chiamata ad affrontare la CSC BASKET CUSANO MILANINO.

Alessandro CASALINO
Ufficio Stampa NPV1955

TABELLINI

Parziali:

24-30; 48-51; 60-62; 73-80.

SANT’AMBROGIO MILANO

Caffarra 17, Zuccon 4, Aversa, Bozzini 2, Gazzola 4, Pobbiati 16, De Bellis 18, Ronca 6, Williams 6, Diop 6.
Coach Contardi.

 

ForENERGY VIGEVANO 1955

Orsenigo 2, Kapedani, Moretti 3, Pioltino, Quaroni 9, Kam 15, Cattaneo 20, Barbirato 20, Bassi 5, Bocca 1, Villa 5.
Coach Munini

 

Il punto della situazione

Eccoci qui, ultime 6 giornate di questo avvincente campionato, gli ultimi sforzi prima di poter tirare le somme su questa Stagione sportiva.

La classifica parla chiaro: VIGEVANO è in testa, ma solo a 2 punti di distanza dalla diretta avversaria CAVA MANARA, e un’eventuale sconfitta in più dei ducali, prevederebbe una situazione di assoluta parità con CAVA, pari addirittura nella differenza punti scontri diretti, ma per le regole del Campionato, il quoziente canestri totali premierebbe la squadra pavese, condannando VIGEVANO a degli insidiosi e scomodi Playoffs.

Proviamo, a livello statistico, ad analizzare quindi i prossimi avversari che VIGEVANO dovrà affrontare, e ciò che, numeri alla mano, servirà per arrivare in fondo al Campionato.

CSC BASKET CUSANO MILANINO: Squadra posizionata al penultimo posto della classifica, produce in attacco davvero pochi punti, e non difende particolarmente bene. Detto ciò, è una di quelle partite insidiose e scomode che possono sembrare all’apparenza facili, ma che poi sono da vincere sul campo, in cui gli avversari faranno di tutto per fare bella figura.

 

POSAL SESTO SAN GIOVANNI: dopo la pausa di Pasqua, VIGEVANO affronterà la vera mina vagante di questo Campionato. Ottima media punti e solida difesa, ha una differenza di scarto medio in positivo addirittura di 5 punti. In classifica segue a ruota le temibili ROBBIO e VOGHERA, e per questo forse non si puo’ piu’ parlare di “sorpresa”, ma di solida realtà. Aggiungiamo il fatto che VIGEVANO giocherà in trasferta e che anche all’andata SESTO è riuscita nell’impresa di vincere tra le mura vigevanesi… aspettiamoci una battaglia!

 

BASKETOWN MILANO: dopo SESTO si inizia la serie di 3 partite in casa, avversaria di turno sarà la squadra milanese BASKETOWN. Non molti punti nelle mani, 60.5 di media, ma difesa tosta. Ha un differienziale in negativo di 5 punti, e cio’ significa che perde spesso, ma rendendo ostica ogni partita. Anche in questo caso sarà fondamentale l’approccio alla partita dei padroni di casa vigevanesi e il supporto dei caldi tifosi ducali.

 

LIBERTAS CERNUSCO SUL NAVIGLIO: Squadra di media classifica, che vuole chiudere in modo dignitoso la stagione. Ha una media punti fatti di 63.8 e una media di punti subiti di 62.2. Come abbiamo imparato a conoscere nel corso di questa e della scorsa stagione, qualsiasi avversario, soprattutto se non abituato a giocare davanti ad un grande pubblico, mette in campo il 200% per onorare la partita e provare a fare uno scomodo sgambetto.

 

AIRONI ROBBIO: cosa dire… i giocatori si conoscono, si rispettano, non si amano, sarà una di quelle partite che segnerà la svolta della stagione. Vincere cambierebbe tutto, perdere forse condannerebbe la ForENERGY VIGEVANO ai Playoffs. Già all’andata è stata una partita al cardiopalma, con una prova super dei vigevanesi e un’altrettanta prova di livello da parte dei giocatori di ROBBIO. Si gioca in casa, l’ultima partita tra le mura amiche della stagione regolare e forse un tutto esaurito sugli spalti. Statisticamente, ROBBIO segna addirittura 78.1 punti a partita, ma ne subisce oltre 72. Leggendo le statistiche ci si aspetta una partita ad elevatissimo punteggio, con i grandi scorer della partita a dominare. Come già detto pero’, una partita così tesa potrebbe rivelarsi pero’ nervosa e a basso punteggio.

 

VIRTUS GAMBOLO’: si chiuderà la stagione regolare nella vicina GAMBOLO’, palestra in cui nel lontano Novembre 2012 la rinascita vigevanese è ripartita ufficialmente dalla Prima Divisione. La Squadra gambolina, con molti giovani vigevanesi protagonisti, segna una media di 70.3 punti subendone 73 di media. Anche qui le statistiche dicono che ci si puo’ aspettare un punteggio finale alto, ma vista la situazione del Campionato potrebbe serbare sorprese. Sarà proprio la palestra di GAMBOLO’ che stabilirà se sarà il momento di festeggiare o ci sarà da rimboccarsi le maniche per vincere i Playoffs!

 

PAROLA DUNQUE AL CAMPO!

Giacomo VILLANI
Ufficio Stampa NPV1955

Guarda anche

Virtus Gambolò vs ForENERGY VIGEVANO 1955 si giocherà alla ARENA VIGEVANO!